Chi siamo

Scopri l'azienda

Una piccola cantina per pochi ettari di vigne,
 sulla splendida collina di San Biagio Vecchio,
 su terreni di sabbia gialla e argille.

Un’attenzione esclusiva ai vitigni autoctoni
e al grano antico Gentil Rosso.

Un amore smisurato e incondizionato
per l'Albana di Romagna.

Tanto lavoro in vigna,
pochi e semplici gesti in cantina
lasciando che il tempo compia
ciò che nessun altro può fare.

Andrea e Lucia


La Cantina

La Cantina si trova sulla splendida collina romagnola di San Biagio Vecchio a due passi da Faenza. 6 ettari di terra che guardano la Torre medievale di Oriolo dei Fichi e la pianura fino al mare Adriatico: solo vitigni autoctoni (Albana, Sangiovese e Centesimino) e un’antica varietà locale di grano tenero, il Gentil Rosso.
Io, Andrea, sono subentrato nella conduzione del podere a Don Antonio Baldassari, parroco di San Biagio e appassionato vignaiolo. Fu mio zio Giorgio, enologo a Faenza, a segnalarmi che forse, nelle colline di Oriolo, c’era per me un’opportunità.

Quando ho varcato la soglia della cantina per la prima volta, in una nebbiosa giornata dell’autunno del 2004, ho avvertito lo stesso profumo di quella di mio nonno. Buon auspicio!

Sembrò proprio che Don Antonio, custode della storia di ogni vigneto di queste colline, mi stesse aspettando. La mia inesperienza non sembrava costituire un problema, e presto imparai buona parte di ciò che oggi conosco sul vino e sulla vite grazie all’aiuto in vigna di Mario, un anziano contadino del posto, e di mio zio Giorgio.

Lavoro tutto l’anno tra i filari affiancato da mia moglie Lucia e da mio padre Gennaro, e il periodo della vendemmia è sempre una piacevole occasione di ritrovo per tutta la nostra grande famiglia in cui ognuno offre il suo prezioso contributo!


Faccio il vino,
e questo fare culla i miei desideri
e fantasie di bambino.
Grazie alla cura e al sostegno della mia famiglia,
la simpatia e la sapienza
di mio padre Gennaro e di mio zio Giorgio,
non sono mai realmente solo,
nemmeno quando
potando nel silenzio della vigna
decido cosa far morire
e cosa lasciar nascere…

Andrea


Associazione Torre di Oriolo

La nostra cantina aderisce all’associazione Torre di Oriolo, nata nel 1995 grazie all'impegno di Don Antonio e Nino Tini. 

Siamo un gruppo di produttori agricoli, ristoratori, artigiani e commercianti del distretto Aureolano uniti, grazie oltre all’amicizia e alla vicinanza, dal desiderio comune di valorizzare il nostro patrimonio storico, naturalistico e culturale facendolo conoscere, rivivere e assaporare.

Per il sito web dell'associazione Torre di Oriolo clicca qui

Commenti