Vendemmia 2010 : TERMINATA !

Adesso possiamo proprio tirare un sospiro di sollievo: la vendemmia 2010 è terminata !
Mentre eravamo assorbiti dai travasi del Sangiovese e dagli ultimi bollettini meteo , nel vigneto dell'Albana SabbiaGialla e della Malvasia stava accadendo qualcosa di inaspettato..
Gli ultimi grappoli che avevamo lasciato in vigna a maturare hanno iniziato lentamente a sviluppare Muffa Nobile.

Non potete immaginare l'euforia e l'entusiasmo che si respira in questi giorni a San Biagio Vecchio. E' la prima volta infatti che ci troviamo di fronte alla celeberrima Botrytis Cinerea e mai avremmo pensato che potesse svilupparsi anche a San Biagio.





Certo una cosa va detta : l'aspetto di un grappolo d'uva attaccato da Muffa Nobile non è per nulla invitante !
La Botrytis Cinerea attacca e metabolizza la buccia dell'uva formando una muffa che conferisce al vino sentori del tutto particolari.




Attraverso questo processo di metabolizzazione la buccia diventa via via sempre più sottile e tentare di assaggiare un acino diventa una vera propria impresa :
basta sfiorare il grappolo per rompere la buccia , mentre la polpa dell'acino resta attaccata al grappolo.
Per questo motivo non tutte le uve si prestano a produrre vini botritizzati: sono necessarie varietà adatte, dalla buccia spessa e consistente.
Non tutti i luoghi sono ideali: il fungo per svilupparsi ha bisogno di un'alternanza di umidità e di sole, che favorisce la concentrazione dell'acino attaccato.

Il fungo attacca le uve ben mature, gli acini a bacca bianca come l'Albana volgono a un colore bruno, pian piano avvizziscono diventando rugosi e in piccola parte ricoperti di muffa a fiocchi.
Attraverso questo procedimento la Botrytis porta a un arricchimento degli zuccheri, attacca l'acido tartarico e secerne alcune sostanze che conferiscono al vino il loro aroma singolare.

Abbiamo fatto piccole micro-vinificazioni per tenere separate le varie raccolte e valutare nei prossimi mesi il migliore assemblaggio.
L'ultima parcella di Albana era completamente attaccata da Muffa Nobile ed è rimasta per 3 giorni in crio-macerazione con le sue bucce.
Martedì mattina Andrea ha separato le bucce dal mosto e la fermentazione lentamente è partita.
Ora non ci resta che attendere.
Aspetteremo qualche mese per i primi furtivi assaggi e chissà se riusciremo a dare una risposta a tutti gli interrogativi, i dubbi e le speranze che da giorni stanno frullando nelle nostre testoline .
Andrea ha fatto un paio di scatti in vigna per documentare gli ultimi stralci di vendemmia , per vederli tutti clicca QUI !

Tra un travaso e l'altro ci siamo ritagliati un po'di tempo per folleggiare in giro!



Come vi avevamo accennato, giovedì 21 Ottobre abbiamo accettato l'invito di 2 amici speciali, Lorena e Giovanni, che ci hanno aperto le porte della Locanda alla Mano di Forlimpopoli per una serata di degustazione con i nostri vini.



I due insostituibili locandieri ci hanno regalato una serata INDIMENTICABILE ed è per questo che vogliamo ringraziarli di cuore unitamente a tutti i nuovi amici che abbiamo conosciuto in quell'occasione!




All'alba di domenica 24 Ottobre siamo partiti alla volta di Torino : destinanzione Salone del Gusto 2010.
Allo stand della regione Emilia - Romagna ci attendeva Simone Ravaioli, il vulcanico fiduciario della Condotta Slow Food Faenza-Brisighella. Presso lo spazio messo a disposizione dalla nostra Regione c'era un continuo susseguirsi di degustazioni di vino, olio, birre, piccole produzioni e presìdi e dell'Emilia-Romagna. Simone ci ha dato la possibilità , unitamente ad altri colleghi, di prenderne parte.


Alle 16.30 abbiamo iniziato la nostra mini degustazione.
Dal momento che il tema del Salone era CIBO+TERRITORIO ci è sembrato opportuno portare in assaggio dalle colline di Oriolo dei Fichi SabbiaGialla 2009 ( vecchi cloni Albana ) e MonteTarbato 2009 ( Centesimino ).
E' stata un'esperienza di crescita e di confronto bellissima e profonda, che si è conclusa con l'inaspettata partecipazione alla cerimonia finale di Terra Madre.

Siamo arrivati trafelati al Pala Isozaki insieme agli amici delle altre condotte. Eravamo in mezzo a contadini, pastori, pescatori, tuareg, indios, vignaioli da ogni angolo del pianeta. Tutti lì per un unico obbiettivo : la sovranità alimentare, la salvaguardia della biodiversità del nostro pianeta.
E' stata un ' emozione travolgente che ci ha fatto vibrare il cuore e l'anima.


Tante volte avevamo guardato spezzoni di video di Terra Madre, interviste, commenti ma vi garantiamo che vivere tutto questo anche solo per poche ore è davvero un'esperienza indimenticabile!
E' per questo che vogliamo ringraziare infinitamente Simone Ravaioli, Antonio Cherchi, Riccardo Astolfi, Piero Bergonzini e Stefano Fogacci .. un grazie davvero GRANDE e speriamo di incontrarvi presto nuovamente!





Ora veniamo al prossimo importantissimo appuntamento che abbiamo in agenda.

ENOLOGICA PRESSO FAENZA FIERE DA VENERDì 19 A DOMENICA 21 NOVEMBRE.
LUNEDì 22 SOLO PER OPERATORI

Dopo il successo dell'anno scorso, che ci ha permesso di gettare le basi della nostra rete vendita, quest'anno saremo nuovamente presenti.

Porteremo in assaggio :

SabbiaGialla IGT Sillaro 2009 da una selezione di vecchi cloni di Albana

Serraglio Sangiovese DOC Superiore 2008

MonteTarbato 2009 IGT Ravenna Rosso 2009 Savignon Rosso da uve Centesimino



Il MonteTarbato 2009 è l'ultimo uscito e siamo curiosissimi di sapere cosa ne pensate

Veniteci a trovare.. vi aspettiamo !


Andrea e Lucia