La mia Cantina si trova sulla collina di San Biagio Vecchio a due passi da Faenza.
5 ettari di vigne che guardano l’antica Torre di Oriolo dei Fichi e la pianura fino al mare.
Sono subentrato nella conduzione del podere a Don Antonio Baldassari, parroco di San Biagio e appassionato vignaiolo.
Fu mio zio Giorgio, enologo a Faenza, a segnalarmi che forse nelle colline di Oriolo c’era un ‘opportunità.
Quando ho varcato la soglia della cantina per la prima volta, in una nebbiosa giornata di fine ottobre 2004, ho avvertito lo stesso odore di quella di mio nonno.
Buon auspicio!
Don Antonio, custode della storia di ogni vigneto di queste colline, sembrava che mi stesse aspettando.
La mia inesperienza non sembrava costituire un problema.
Nella vigna sono stato affiancato da Mario, un anziano contadino del posto, e in cantina, come molti dei viticoltori faentini, da mio zio Giorgio.
Da loro ho imparato buona parte di quello che oggi so del vino e della vite e lavoro tra i filari affiancato da mia moglie Lucia e da mio padre Gennaro.

Faccio il vino e in questo fare passano i miei desideri e le fantasie di bambino,
la cura e il sostegno della mia famiglia,
la simpatia e la sapienza di mio padre Gennaro e di mio zio Giorgio .
Non sono quindi solo,
nemmeno quando,
potando nel silenzio della vigna,
decido cosa far morire
e cosa lasciar nascere …

Andrea Balducci